Menu
Home > Guide > Donne infedeli: perché le mogli italiane tradiscono più di tutte?
donne infedeli

Donne infedeli: perché le mogli italiane tradiscono più di tutte?

Sai che su una chat porno hai il 64% di possibilità di trovare donne infedeli alla ricerca di incontri extraconiugali?

Secondo una ricerca di un sito specializzato, l’Italia è il paese con il più alto tasso di tradimenti in Europa: oltre il 58% degli italiani ha tradito il partner. E i numeri sono in continuo aumento.

La cosa che forse ti sorprenderà è che di queste persone 6 su 10 sono donne. E 9 su 10 di loro non si pentono di aver tradito. Insomma, secondo questi dati, le italiane sono le donne più infedeli.

Ci sarebbero davvero tante motivazioni. Ma, senza andare troppo sul filosofico, è chiaro che il web gioca una parte importantissima:

800mila italiani passano almeno quattro ore al giorno su una chat.

Questo vuol dire che queste persone sono continuamente esposte a tentazioni, anche, per esempio, su Facebook e Instagram. Viviamo in una società dell’immagine, dove l’apparenza è tutto, e quindi è normale che la scintilla scocchi più facilmente.

Ci sono sia donne che cercano un amante vero e proprio online, ma molte altre si accontentano di un tradimento… light. Si scambiano foto hot con altri uomini, si lasciano andare a conversazioni erotiche e, magari, vanno oltre, se sono intrigate.

Chi sono le donne che tradiscono?

Abbiamo detto che sono tante, ma le donne infedeli hanno delle caratteristiche in comune. Spesso sono donne in carriera, che lavorano in banca, in ospedale oppure come giornaliste o artiste. Ma non finisce qui.

Il 68% di loro tradisce tra i 40 e i 45 anni. Si sa, i 40 anni sono un traguardo importante: tante donne si guardano indietro e iniziano a fare i primi bilanci della loro vita. Questo, spesso, si traduce in un periodo di scombussolamento, che nasce anche dalla sensazione di aver salutato la giovinezza.

Vivono una “crisi del settimo anno”. Ora, è da intendere sia letteralmente che in senso metaforico. Secondo le statistiche, tante donne che tradiscono sono effettivamente sposate da, più o meno, sette anni. Ma anche altre, stando ai motivi che le spingono a tradire, si trovano in una condizione simile. Cercano una via di fuga da una relazione che, per tanti motivi, non le appaga più.

Tradiscono ovunque, ma soprattutto sul luogo di lavoro. La palestra e la discoteche sono tra i posti preferiti dalle donne che tradiscono. Tuttavia, specialmente tra quelle più mature, il tradimento sul posto di lavoro è un classico. I motivi sono tanti: per esempio, la possibilità di trovare un attimo “libero” abbastanza facilmente.

Lo fanno all’ora di pranzo, ma un orario gettonato è anche quello di cena. La pausa pranzo è uno dei momenti a più alto tasso di tradimento, proprio perché si tradisce spesso sul lavoro. In fondo, è semplice: non si è insieme al partner e si può andare in un posto più appartato dell’ufficio. Però, occhio, molte tradiscono di sera, magari trovando qualche scusa prima di cena.

Con chi tradiscono: il profilo dell’amante perfetto

Le donne sposate che decidono di tradire il proprio marito, di solito, vogliono un uomo più piccolo di loro, ma non troppo.

Il motivo è semplice: molte di loro hanno sposato un uomo più vecchio. Lo fanno sia per un senso di dovere che per un desiderio di trovare maggiore sicurezza. Il problema è che, arrivate a un certo punto, il piacere vince sul senso del dovere.

Il desiderio di incontri extraconiugali più soddisfacenti li porta a scegliere qualcuno più giovane. L’età ideale è intorno ai 34 anni. Insomma, giovane sì, ma comunque con esperienza. Poco importa se sia single o sposato, quello che attrae è altro:

  • pensano che un uomo più giovane possa offrire prestazioni sessuali migliori
  • avere un amante più piccolo le fa sentire più belle e seducenti
  • riuscire a sedurre un trentenne le appaga più di ogni altra cosa

Inoltre, le donne infedeli italiane hanno il coraggio di osare, pur di sentire qualche nuovo brivido. Non pongono freni alle loro fantasie sessuali.

Ecco perché le persone con cui tradiscono più spesso potrebbero sorprendervi:

  1. Il capo
  2. L’ex
  3. L’amico del partner
  4. Il vicino di casa
  5. Un’altra donna

Un’altra dimostrazione che tanti tabù sono crollati e le donne, consapevoli di questo, si lasciano andare molto più facilmente, anche verso il proprio sesso.

Perché le donne tradiscono?

Il tradimento è cambiato nel tempo. Abbiamo già detto che il web ha giocato un ruolo fondamentale, ma sono gli stessi rapporti tra persone a essere diventati diversi rispetto a qualche decina d’anni fa. Se in passato un tradimento veniva perdonato più facilmente, oggi si arriva spesso al divorzio.

Le donne si dimostrano meno disponibili al perdono e sono anche pronte a vendicarsi del marito infedele con un tradimento. Ma i motivi che le spingono a relazioni extraconiugali sono diversi e capita che si uniscano in un mix:

Vogliono uscire dalla routine e dalla noia

Tante donne che tradiscono sono insoddisfatte della loro vita coniugale, ma non tutte. Possono essere felici del loro matrimonio, ma tremendamente annoiate da una vita che si ripete monotona.

Come abbiamo detto poco più sopra, fanno una distinzione: nella vita matrimoniale cercano la stabilità e nel tradimento una via di fuga. Vogliono ritrovare il piacere che, negli anni, si è assopito.

Cercano uno spazio di libertà personale, giocosità, ma anche semplice curiosità. Tradiscono per “fare un’esperienza diversa“, anche se non lascerebbero mai loro marito, che magari conoscono dai tempi del liceo.

Scarsa attenzione dei compagni nei loro confronti

Mettiamola così: il tradimento può essere una forma di comunicazione, quando il partner proprio non ci sente. Una donna può tradire perché non si sente più amata, coccolata, desiderata. Non si sente più femmina.

Perdono la loro autostima, si sentono vecchie e brutte. Ecco perché cercano rifugio tra le braccia di un uomo più giovane: vince l’istinto della cacciatrice, contenta di saper ancora catturare prede di valore.

Tuttavia, allo stesso tempo, il loro tradimento è un urlo: vorrebbero quelle attenzioni dal loro uomo. Continuano ad amarlo, ma vorrebbero più attenzioni.

Anche un semplice regalo potrebbe fare la differenza: 7 mogli infedeli su 10 vorrebbero un compagno più generoso. Il 69% di loro lo ha tradito proprio per la tircheria, che spesso vedono come sintomo di trascuratezza o di amore sopito.

Insoddisfazione per la propria vita sessuale

Proprio a proposito di uomini tirchi, le mogli infedeli sono più propense a soddisfare i propri desideri altrove, quando il marito ha il braccino corto. Un amante, invece, le fa sentire al centro del mondo, sia a letto che fuori.

In generale, comunque una vita sessuale fiacca accende nelle donne la voglia di provare altro. Anzi, secondo tante il venir meno del desiderio è il nemico numero della riuscita di una storia. Può essere un sintomo di qualcosa che non va oppure, semplicemente, rischia di aggravare una crisi momentanea.

NON HAI TROVATO QUELLO CHE CERCAVI?

Trova il tuo Partner in 5 clic
Trova Partner »

NON HAI TROVATO QUELLO CHE CERCAVI?

Trova il tuo Partner in 5 clic