Menu
Home > Guide > Filtrare in modo Smart: come leggere il linguaggio del corpo
il linguaggio del corpo

Filtrare in modo Smart: come leggere il linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo si sa da sempre che è un’ottima arma per sedurre, dunque non bisogna mai sottovalutarlo. Il più delle volte, infatti, esso risulta molto più decisivo delle parole in quanto colpisce più a fondo, rivelandosi un valido ed efficace mezzo per riuscire a conquistare la persona che ci piace.

Spesso a sedurre sono gesti piccoli, semplici ed involontari, che compiamo senza pensarci troppo ma che invece mandano in tilt colui o colei che abbiamo di fronte. Nella seduzione, per non rischiare un insuccesso o addirittura un vero e proprio fallimento, è meglio non affidarsi mai al caso. Anzi, al contrario, è necessario conoscere bene quali sono le carte da potersi giocare, quali sono i gesti da compiere, quelli che hanno una forte carica seduttiva, e conoscere come utilizzare il proprio corpo per attrarre qualcuno.

La comunicazione del linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo costituisce da sempre un fondamentale elemento appartenente al corteggiamento poichè rappresenta una forma di comunicazione sottile e rivela tutto il fascino, la sensualità, l’entusiasmo e la disponibilità di una persona.

Alcuni segnali vengono inviati di proposito, ovvero sono studiati per un determinato scopo, mentre altri in realtà sono inconsci. Sia gli uomini che le donne amano comunicare con il proprio corpo perchè la seduzione è costituita soprattutto da un gioco di gesti accattivanti e di sguardi ammalianti.

Il corpo ed il suo modo di comunicare costituiscono dunque la primissima forma di comunicazione che noi esseri umani mettiamo in atto, soprattutto nella danza del corteggiamento fra uomo e donna, in modo malizioso ed ambiguo.

Ma perchè nell’atto del flirtare, contano più l’istinto e la gestualità della parola? La capacità di conoscere il linguaggio del corpo ed essere in grado di leggerlo rende l’opportunità d’incontro un’occasione interessante ed un’esperienza davvero ricca di fascino.

Linguaggio del corpo maschile

Ovviamente vi sono delle differenze tra il linguaggio maschile e quello femminile. L’uomo mostra in maniera più evidente rispetto alla donna il suo desiderio e la sua voglia di conquistare; per attrarre l’attenzione di una donna muove le spalle, mette le mani dietro il capo e, se in piedi, tende ad ingrandire il proprio torace.

Gioca con il bicchiere sperando di poter fare lo stesso con una donna, stuzzicandola e toccandola e assume diverse posizioni del corpo rispetto allo spazio che lo circonda. Ad esempio, il modo in cui è seduto, se si accarezza in modo seducente il torace, il mento oppure le guance, o se si tocca i genitali, sono tutti segni che è molto interessato alla donna che ha di fronte e che questa la intriga non poco.

Anche toccarsi la cravatta risulta essere un segnale inequivocabile di seduzione in quanto la cravatta rappresenta il membro maschile. In definitiva questi sono tutti segni che indicano dei gesti che desideriamo poter fare a qualcun altro che ci interessa e che in maniera inconscia ripetiamo su noi stessi.

Flirtare è un divertente e coinvolgente gioco delle parti, un modo attraente e leggero di comunicare con qualcuno che ci interessa, provocandolo continuamente e stuzzicandolo per alludere all’eventualità di un dopo. Conoscere il linguaggio del proprio corpo vuol dire conoscere quei segnali che vengono prodotti in maniera involontaria: cambi di postura, gesti, movimenti che ci consentono di comprendere meglio la persona che abbiamo di fronte e di acquistare disinvoltura e sicurezza rendendoci più sciolti e intraprendenti quando interagiamo con altre persone del sesso opposto.

Comprendere se piacciamo ad un uomo o a una donna, se trova piacevole parlare con noi e stare in nostra compagnia, o capire se accenna chiari segni di eccitazione sessuale nei nostri confronti, ci avvantaggia tantissimo nel nostro relazionarci con una persona che ci piace.

Linguaggio del corpo femminile

La donna, invece, mostra in maniera apparentemente meno evidente il suo desiderio anche se nella fase di corteggiamento tende ad esaltare molto le caratteristiche tipiche del suo sesso.

Ad esempio, una donna che si sente molto attratta dall’uomo che ha di fronte lo stimola bagnandosi le labbra, oppure tenendole protese o semiaperte. Questo gesto, apparentemente innocuo e privo di significato, ha l’effetto di un richiamo sessuale molto forte in quanto le labbra evocano i lembi esterni del sesso femminile. Passarci la lingua sopra, dunque, richiama questa similitudine in quanto simula la lubrificazione provocata dall’eccitazione erotica.

Anche toccarsi lentamente alcune parti del corpo come una spalla, una coscia o la gola rappresenta per la donna un forte richiamo non verbale di natura sessuale. Così come giocare con un oggetto di forma cilindrica come un orecchino, un dito, una sigaretta o un bicchiere oppure ancheggiare, giocare con una scarpa facendola dondolare, incrociare le gambe: sono tutti modi per flirtare con sensualità attraverso il linguaggio del proprio corpo.

Esistono poi alcuni gesti che richiamano attrazione ed interesse e che valgono sia per l’uomo che per la donna, ad esempio passarsi le mani fra i capelli gettandoseli indietro e scoprendo il collo, toccare oggetti allusivi, accarezzarsi le zone erogene, guardare a lungo negli occhi l’altra persona etc.

Al di là delle parole sono i muscoli facciali, le mani, i piedi, gli occhi ed ogni parte del corpo che rendono palesi inequivocabilmente le nostre sensazioni, i nostri pensieri ed i nostri atteggiamenti.

La seduzione è una vera e propria arte, dunque distinguere i segnali e gli indizi del linguaggio non verbale che vi vengono mandati da un uomo o da una donna vi aiuterà ad utilizzarli al momento giusto per comunicare efficacemente e causare la reazione che tanto desiderate…provare per credere!

NON HAI TROVATO QUELLO CHE CERCAVI?

Trova il tuo Partner in 5 clic
Trova Partner »

NON HAI TROVATO QUELLO CHE CERCAVI?

Trova il tuo Partner in 5 clic