Tipologie di lesbiche: definizioni e significati | Incontri Facili
Menu
tipologie di lesbiche

Tipologie di lesbiche: definizioni e significati

Nel mondo LGBT esistono diverse tipologie di lesbiche o di ragazze bisessuali che si definiscono attraverso degli appellativi, spesso inglesi, che solitamente indicano il loro grado di mascolinità o di femminilità oppure il loro modo di vivere la propria sessualità.

Se pensavi infatti che tutte le lesbiche siano dei maschi mancati, in questo articolo avrai modo di ricrederti!

Ecco allora tutte le tipologie di lesbiche che puoi incontrare sul tuo cammino.

Tipologie di lesbiche: definizioni e significati

La Femme

Le Femme sono le classiche lesbiche insospettabili. Donne estremamente femminili, molto curate sia nel trucco che nell’abbigliamento, che sfoggiano la loro femminilità anche nelle parole e nei gesti.

Sono solitamente attratte da ragazze un po’ più mascoline e spesso fanno perdere la testa anche agli uomini, che se ne dovranno però tornare a casa con le pive nel sacco.

Le Lipstick Lesbian

Le Lipstick Lesbian, le lesbiche con il rossetto, sono una variante femminile ed elegante delle femme. A differenza delle femme, però, le lipstick preferiscono la compagnia di ragazze femminili.

Le Chapstick

Sicuramente conosci già Ellen DeGeneres, una donna incredibile, icona lesbo di fama mondiale, attrice e conduttrice di uno dei talk show più famosi d’America, il The Ellen Degeneres Show.

Durante un’intervista fu proprio lei a coniare il termine Chapstick. Le venne infatti chiesto a quale tipologia si identificasse e lei rispose “Chapstick” (una famosa marca di burro cacao), in netta contrapposizione con le lipstick.

Perché Ellen è davvero così: semplice, acqua e sapone ma senza dubbio insostituibile.

Da allora, vengono definite Chapstick le ragazze che si vestono in modo troppo femminile ma non possono nemmeno essere definite mascoline. Sono donne che prediligono un abbigliamento casual e che non amano particolarmente il trucco.

Le Tomboy

In italiano la traduzione di questo termine significa letteralmente “maschiaccio“.

Le Tomboy però sono soltanto una leggera tonalità delle ragazze mascoline. A differenza dei veri e propri maschiacci, queste mostrano solo in parte un aspetto maschile, come può essere l’abbigliamento sportivo e comodo, mantenendo allo stesso tempo delle caratteristiche femminile.

Come per esempio possono essere i capelli lunghi, oppure il fatto che non rinunciano a truccarsi o a indossare degli abiti più femminei in certe occasioni.

Le Butch

La parola butch viene spesso utilizzata nel linguaggio di strada. Infatti la traduzione starebbe per le così dette camioniste lesbiche o bisessuali. Questo termine era utilizzato anche per i maschi che avevano caratteristiche virili come un atteggiamento macho, baffi, muscoli, ecc…

Nella maggior parte dei casi queste ragazze hanno tratti molto maschili, sia per quanto riguarda l’aspetto fisico che per il carattere.

Portano una capigliatura corta e non sanno neanche cosa significhi truccarsi. Tendono a indossare capi di abbigliamento di tipo bisessuale e di taglia larga per non mostrare le forme del proprio corpo.

Un altro tratto particolarmente visibile è la corportatura. Una conformazione fisica che solitamente è piuttosto massiccia, accompagnata da lineamenti forti e marcati.

Le power dyke

Vengono anche chiamate le “lesbiche di potere“.

Inizialmente questo termine veniva utilizzato per descrivere le caminioniste in maniera piuttosto denigrante e offensiva. Con il passare del tempo la parola ha trovato anche dei significati positivi.

Al momento infatti viene utilizzata per descrivere determinate caratteristiche del carattere di una ragazza/donna, come l’assertività e la tenacia. Donne che tendono a giocare un ruolo dominante in ogni campo.

Dal punto di vista estetico mostrano lineamenti molto femminili, che tendono a nascondere con abbigliamento maschile.

Le Golden Star

Le golden star sono semplicemente lesbiche che nella loro vita non hanno mai avuto un rapporto sessuale con un uomo.

Le Platinum Star

Con questo termine vengono indicate le lesbiche che non hanno mai fatto nulla con un uomo, neanche un semplice bacio in bocca.

Probabilmente sono venute al mondo tramite la partenogenesi nell’utero materno e non dalla fecondazione dello sperma di ovulo.

Conclusioni

Eccoci arrivati alla fine dell’articolo.

Abbiamo affrontato con molta leggerezza e soprattutto ironia tutti i vari tipi di lesbiche che puoi trovarti di fronte ogni giorno.

Sono sicura che ormai puoi ritenerti un’esperta in questo campo.

Ora però voglio chiederti io qualcosa. Conosci altre tipologie di lesbiche? In quale ti rispecchi maggiormente?

Faccelo sapere lasciando un commento qua sotto.

NON HAI TROVATO QUELLO CHE CERCAVI?

Trova il tuo Partner in 5 clic
Trova Partner »

NON HAI TROVATO QUELLO CHE CERCAVI?

Trova il tuo Partner in 5 clic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *